ARI - Associazione Radioamatori Italiani - Sezione di Bolzano
 
 
 
 
      Utente:      
Password:      
    
 Registrati | Login dimenticata ?    
  
Elezioni nuovo consiglio direttivo ARI di Bolzano
  

Lunedi 25/05/2015 alle ore 21 nella sede della sezione ARI di Via Vittorio Veneto, 5 avverrá lo spoglio delle schede elettorali per il Consiglio Direttivo della Sezione ARI di Bolzano. Chi non ha ancora votato é pregato di farlo via posta o consegna nella casella postale della sezione il prima possibile visti i ritardi bibblici delle poste

73 da IN3LFL Luciano Bresadola



 Segnala link Segnala a facebook

Post:834 del 14/05/2015 ore 16:54:10  Ord.235 Non Scade da:mongiu
16a Digital convention digital & radio communications 2014
  link per scaricare il programma della manifestazione Convention digital &radio communications 2014

 Segnala link Segnala a facebook

Post:825 del 09/10/2014 ore 11:07:08  Ord.237 Non Scade da:mongiu
RIUNIONE NATALIZIA
  RIUNIONE NATALIZIA: Sabato 14 dicembre 2013 dalle ore 15.00
presso la sede in via Vittorio Veneto 5.Sarà l’occasione per fare qualche chiacchera, scambiarsi gli auguri per le festività e non ultimo per rinnovare l’adesione all’A.R.I. per il 2014.Il tutto accompagnato da qualche buon bicchiere e qualche spuntino  dolce o salato.
Gli incontri in Sede del venerdì sera saranno poi sospesi fino a venerdì 10 gennaio 2014.





 Segnala link Segnala a facebook

Post:807 del 10/12/2013 ore 08:40:22  Ord.238 Non Scade da:mongiu
Progetti realizzati da D.R.C.
  Gentile presidente del Comitato Regionale ARI, gentili presidenti della sezione ARI Bolzano, Merano e Brunico,
 
quest'estate sono state realizzate da parte del D.R.C. - Dolomites Radio Club e Cisar Alto Adige alcuni progetti fra cui: 

  • ponte ripetitore VHF D-Star sulla Plose, maggiori dettagli qui
  • ponte ripetitore UHF D-Star (431,500 MHz + 1,6 MHz) collegato permanentemente al sistema LND - Link nazionale digitale Cisar
  • "Link Alto Adige" - attualmente 4 ponti UHF (previsti 6 in tutto) collegati insieme permanentemente tramite la rete HamNet e VoiP (Asterisk + AllStarLink)
  • Installazione di fotocamere ad altissima definizione di 25 Mpixel sul Monte Cavallaccio (vista su Ortles), Maccaion (vista su Bolzano e Catinaccio), Plan de Corones (vista su Brunico e Campo Tures) e Brunico Città
  • potenziamento della rete "HamNet", che opera in digitale sulle frequenze 2,3 GHz, 2,4 Ghz e 5,8 GHz con velocità dati a 56 MBit/s
 
Se lo ritenete interessante anche per i vostri soci potete trovare maggiori dettagli tecnici ed ulteriori info sui relativi siti del D.R.C. http://drc.bz e del Cisar Alto Adige http://cisarbz.org o cliccando sui link appositi nei punti sopraindicati.
 
73! Thomas, IW3AMQ
 
 Segnala link Segnala a facebook

Post:806 del 27/11/2013 ore 09:14:12  Ord.246 Non Scade da:mongiu
Scuola Media Ada Negri IN3EDH - Menzione Onorevole
  La scuola Media Ada Negri IN3EDH ha recentemente ricevuto dalla Sovrintendenza                           Scolastica della Provincia di Bolzano un Attestato a fronte dell'attività svolta sviluppando                  un programma di istruzione radiantistica in modo complementare alle materie di studio.

Tra le iniziative intraprese dall'Insegnante responsabile Andrea Trebo IN3TGS con la collaborazione dei suoi studenti, oltre alla serie di collegamenti in Onde Corte effettuata  periodicamente dagli stessi, è da notare l'installazione di una Stazione Meteo perfettamente funzionante presso l'Istituto stesso.
La Sezione A.R.I. di Bolzano, che ha concesso il proprio Patrocinio all'Istituto, in                            occasione dell'inizio attività, esterna i propri complimenti ed auguri per le future                        esperienze.


Il Presidente pro tempore della Sez. A.R.I. BZ IN3LFL Luciano Bresadola

 Segnala link Segnala a facebook

Post:785 del 20/01/2013 ore 11:49:25  Ord.251 Non Scade da:mongiu
Presentazione Guglielmo Marconi
  
Guglielmo Marconi:
 La vita e le invenzioni di un grande italiano.
Una Presentazione adatta ad un uso didattico e divulgativo.

Un ringraziamento al suo realizzatore I0SJC Sal Cariello

Per scaricare la presentazione vai al seguente link :
 http://www.ppsplanet.com/file_pps_guglielmo_marconi/1836.html

 Segnala link Segnala a facebook

Post:713 del 03/11/2011 ore 14:15:56  Ord.265 Non Scade da:mongiu
Nuova radio e nuova antenna: test superato
  

Nella stagione 2009/2010 era stato acquistato un nuovo ricetrasmettitore per le HF, un Kenwood TS-2000. Questa bella radio (in realtá un quad-band visto che copre anche 50 Mhz, VHF ed UHF) non era mai stata provata a fondo anche per le carenze dell'antenna a disposizione, bloccata da tempo causa guasto del vecchio rotore.

Nella stagione 2010/2011 un nuovo generoso contributo della

ci ha permesso di acquistare una nuova antenna ed un rotore adeguato che sono ora in funzione sul tetto della Sezione.

L'installazione ha visto la partecipazione di vari soci che hanno contribuito all'assemblaggio a terra ed in seguito all'issaggio sul tetto: IN3RXG, IN3ADE, IN3DEI, IN3AFT, IN3EOE, e l'instancabile Presidente IN3LFL

Issare l'antenna sul tetto non é stato uno scherzo, dovendo stare attenti a non rovinare il materiale nuovo ma anche e soprattutto a non travolgere le antenne TV e di altro genere esistenti

La parte piú faticosa, e cioé il posizionamento sul palo a diversi metri dalle tegole, la hanno effettuata il Presidente IN3LFL e Giorgio IW3AFT, abbarbicati al palo quando giá faceva buio e anche la temperatura non era certo gradevole.

Nei giorni successivi, tra una pioggia e l'altra, si é completato l'orientamento rispetto alle indicazioni del rotore e si é provveduto agli ultimi ritocchi come fascettature, sigillature, ecc.

Un primo test strumentale ha dato buoni risultati: risonanza´abbastanza ben centrata su tutte e 4 le bande operative dell'antenna. Per concludere un paio di QSO fatti da IN3AVW, ma rigorosamente con il call di Sezione IQ3CG, hanno inaugurato l'insieme.

 

I primi significativi test in aria sono stati fatti a Dicembre durante il Contest 40/80, ma purtroppo il tempo a disposizione degli operatori intervenuti era poco.

Un test piú esteso si é potuto fare finalmente nelle scorse settimane in occasione del Contest delle Sezioni ARI. Anche qui il tempo a disposizione degli operatori era poco e frammentato, ma si sono comunque messi a segno un centinaio di QSO sulle varie bande.

Un ringraziamento ai soci che hanno contribuito ai lavori di installazione che hanno richiesto molto lavoro e molta attenzione. Ora la rinnovata stazione é a disposizione per tutti i soci, specialmente quelli piú giovani o quelli che per problemi di varia natura non dispongono a casa di antenne efficienti.

 

Ancora un ringraziamento anche alla

che ancora una volta ha contribuito alla realizzazione di un nostro progetto che ora é si a disposizione della Sezione, ma indirettamente anche di tutta la comunitá, visto l'abituale impegno dei radioamatori quando si richiede di attivare reti di comunicazioni di emergenza.

 

 

 

 

 

 Segnala link Segnala a facebook

Post:690 del 12/07/2011 ore 15:15:49  Ord.266 Non Scade da:IN3AVW
Soccorso grazie ai Radioamatori dove il telefonino non prende
  Maurizio IN3RXG segnala una notizia dei giorni scorsi:
una escursionista, infortunatasi gravemente in una zona non servita dalla rete telefonica cellulare, deve alla fortuna di aver incontrato un radioamatore della Valsugana l'allertamento dei soccorritori di cui aveva necessitá.

La vicenda, se ancora ve ne fosse bisogno, dimostra come le "comunicazioni alternetive" siano un mezzo efficace ed efficiente, in grado di sopperire alle carenze (temporanee o sistematiche) delle reti commerciali ed istituzionali.

L'articolo originale con i dettagli é visionabile cliccando qui

 Segnala link Segnala a facebook

Post:689 del 06/07/2011 ore 15:50:09  Ord.269 Non Scade da:IN3AVW
Contatto Radio
  Chi fosse interessato a ricevere la rivista "Contatto Radio" redatta dall'ARI di Genzano é invitato a registrarsi sul sito www.arigenzano.it  . Intanto se vuoi dargli un'occhiata puoi scaricare da qui la rivista

link al documento

 Segnala link Segnala a facebook

Post:686 del 14/06/2011 ore 14:02:35  Ord.280 Non Scade da:mongiu
Ottimi risultati dei radioamatori bolzanini agli esami per la licenza americana
  

Domenica 10 ottobre 2010 si sono tenuti a Bolzano gli esami per la licenza ARRL con ottimi risultati, soprattutto fra i radioamatori della nostra sezione.

Ecco l'elenco dei "promossi a pieni voti" :

IN3 AVW Marco Tienghi, IN3 IZN Ivan Biasi, IN3 QPX Paolo Patergnani, IN3 YKS Alessandro Micheli, IN3 YGW Antonio Mastino, IN3 DEI Claudio Daddario.


 Segnala link Segnala a facebook

Post:624 del 14/10/2010 ore 07:42:49  Ord.295 Non Scade da:mongiu
Serata a tema - I DX: cosa sono e come si opera
  Venerdì 11 giugno 2010, ultima serata a tema prima della pausa estiva dedicata ai "DX".
IN3YGW ci ha illustrato i principali diplomi basati sui DX, spiegando all'attento pubblico come cercare di collegare una stazione DX, ma anche, basandosi sulla propria esperienza, come organizzare una spedizione DX e come operar, magari anche durante pile-up consistenti se la referenza è interessante.
In conclusione anche IN3DEI (che ha collegato tutti i paesi DXCC) ha voluto portare la propria esperienza, rispondendo anche a domande poste dagli spettatori.

In conclusione l'invito è stato quello di passare alla parte pratica, organizzando una piccola spedizione, con la collaborazione di IN3YGW e di IN3DEI, per poter provare l'ebrezza di stare "dall'altra parte del pile-up".


Le serate riprenderanno in autunno con altri argomenti sempre interessanti. I soci che volessero proporre temi o relazionare su qualche argomento sono pregati di contattare la segreteria.


 Segnala link Segnala a facebook

Post:589 del 12/06/2010 ore 11:52:04  Ord.299 Non Scade da:in3rxg
Serata a tema - SOTA e QRP
  Venerdì sera IN3RYE ci ha portato idealmente in cima alle montagne per collegare il mondo con 2 Watt.
Questo era infatti lo spirito della Serata a Tema di venerdì 28 maggio 2010. Giuseppe IN3RYE ci ha infatti entusiasmati con il racconto delle sue numerose attivazioni SOTA, del come si prepara, studia la cima e il percorso, verifica l'attrezzatura (radio e alpinistica) migliore per ottenere i risultati migliori e come in vetta, a volte al freddo e con il vento cerchi di sfruttare la sempre breve durata della batteria per mettere a segno i collegamenti necessari per la validità dell'attivazione.

IN3RYE ha brevemente illustrato lo spirito del SOTA e il regolamento, passando però velocemente alla parte più coinvolgente, ovvero al racconto di come si effettua una attivazione e di come ci si prepara, accompagnando la "chiacchierata" con delle slide e delle bellissime foto.


Alla fine della serata ci sono state numerose domande da parte del pubblico presente a dimostrazione dell'interesse anche per questo aspetto del radiantismo e della passione per la montagna di molti nostri soci.

E' scaricabile qui la documentazione della serata


 Segnala link Segnala a facebook

Post:581 del 29/05/2010 ore 08:16:10  Ord.300 Non Scade da:in3rxg
Attivazione Forte di Fortezza
  “Forte per la guerra? Forti per la pace!”. Radunati da questo motto, oltre 500 ragazzi del CAI, scout di CNGEI e AGESCI e pionieri della Croce Rossa si sono ritrovati sabato 15 e domenica 16 maggio 2010   all’interno della maestosa Fortezza asburgica vicino alla cittadina di Fortezza (BZ), per due giorni di attività assieme.

Anche alcuni radioamatori della nostra sezione hanno partecipato alla manifestazione garantendo i collegamenti radio all’interno del vastissimo forte e nelle attività effettuate nei pressi della palestra di roccia, vicino al Forte alto.

All’interno del forte i radioamatori hanno anche installato una stazione HF alla quale si sono alternati IN3RXG, IN3ECI, IN3EFN e IW3BKN per attivare BZ194 per il diploma dei Castelli italiani.
Per l’attivazione è stato utilizzato il nominativo IQ3QC, assegnato proprio il giorno prima al Mountain QRP Club (gruppo di appassionati di montagna e di QRP di cui fanno parte anche molti nostri soci).


In questa occasione è stata eccezionalmente abbandonata una delle caratteristiche del Club, ovvero l’op erare strettamente in QRP. Quindi via a tutta potenza (100 W) nel chiamare “CQ CQ 40, prima attivazione di Bravo Zulu uno nove quattro…”

Nonostante alcune difficoltà nel piazzare le antenne a causa del vento che per tutti due i giorni ci ha dato fastidio, facendo sbattere le pareti del gazebo e rendendo anche difficoltosa la comprensione (nonostante le cuffie!) delle stazioni più deboli, siamo riusciti a mettere a log oltre 160 QSO.

Non avendo la “fretta” che spesso contraddistingue molte attivazioni, abbiamo potuto anche provare varie antenne, dalla classica canna da pesca al dipolo rotativo montato su un palo fissato al muraglione del forte. L’antenna che in questa occasione ci ha dato più soddisfazione è stata il dipolo ripiegato di IN3EFN, che copriva tutte le decametriche fino ai 160m senza bisogno di accordatore e con ottima resa,“tirato” sopra il piazzale suscitando per la sua forma molta curiosità da parte dei ragazzi.

Raggiunti i necessari 100 collegamenti (essendo una prima attivazione) abbiamo proseguito rispondendo ai numerosissimi “cacciatori” che in molte occasioni hanno creato un discrepo pile-up. Solo il suono della sirena che chiamava tutti a cena e il delizioso profumo proveniente dalla vicina cucina da campo gestita dal Nucleo di Protezione Civile della Sezione ANA Alto Adige ha posto fine alle nostre fatiche.


Dopo le attività serali del campo alcuni radioamatori hanno passato ancora alcune ore alla radio assieme ad alcuni scout più grandi effettuando collegamenti sulle bande “notturne” e illustrando ai ragazzi il magnifico mondo radioamatoriale.

Durante la manifestazione hanno collaborato anche IN3EBJ, IN3RYE, IN3RYV impegnati costantemente in attività di coordinamento e sorveglianza e che nella giornata di domenica, assieme a IN3RXG, hanno tenuto anche una “base” nella quale veniva spiegato l’utilità della radio in montagna ed anche il suo utilizzo nelle emergenze. Molto interesse ha avuto anche la spiegazione di come si effettua una chiamata di soccorso utilizzando la radio (ma potrebbe essere anche il cellulare), facendo operare direttamente i ragazzi nella  simulazione una chiamata via radio al 118 (operatore impersonato per l’occasione da IN3RXG).

La domenica pomeriggio abbiamo smontato le antenne con un po’ di nostalgia per le due giornate passate assieme in questa bella cornice, pronti però per le prossime “avventure”.

IN3RXG, IN3EBJ, IN3ECI, IN3EFN, IW3BKN,, IN3RYE, IN3RYV


 

 Segnala link Segnala a facebook

Post:579 del 22/05/2010 ore 14:16:25  Ord.301 Non Scade da:in3rxg
Incontro con il Direttore della Ripartizione Protezione Civile della Provincia
  Il 1° marzo 2010 alle ore 17 una delegazione del CD di Sezione  composta del Presidente IN3LFL Luciano, dal Segretario IN3RXG Maurizio e da IN3AVW Marco é stata ricevuta dal Dr. Hansjöerg Staffler, Direttore della Ripartizione Protezione Civile ed antincendi della Provincia autonoma di Bolzano.

L'incontro fa seguito a quello di ormai 2 anni fa (25 marzo 2008) ed é stato l'occasione per un aggiornamento della situazione della Sezione, sulle ipotesi di collaborazione e sui nuovi progetti avviati.
In particolare si é riferito sui contatti e sulle prove radio con i Paesi confinanti che hanno dato esito soddisfacente, sull'impegno di alcuni Soci della Sezione in seguito al terremoto in Abruzzo, e sul progetto nazionale ARI - Precursori sismici al quale la Sezione ha deliberato di aderire. Proprio quest'ultimo ha suscitato vivo interesse nel Dr. Staffler.

Tra le proposte fatte vi sono l'eventuale predisposizione di una stazione HF presso la Sede della Ripartizione, la predisposizione di una stazione HF completa trasportabile, la predisposizione di antenne HF presso la sedi dei Distretti della Protezione Civile della Provincia.

Abbiamo inoltre proposto una collaborazione nel progetto Precursori che potrebbe concretizzarsi in molteplici modi: dallo scambio di dati all'ospitalitá per la Stazione di rilevamento.

È stato anche rinnovata la richiesta per lo svolgimento di una conferenza illustrativa sull'organizzazione e funzionamento della Protezione Civile locale. Passata l'emergenza Abruzzo si riuscirá ad organizzare una serata entro la primavera.

Abbiamo salutato il Dr Staffler dopo quasi un'ora di colloquio con l'intento di rivederci al piú tardi tra un anno per un aggiornamento. Da parte Sua ci ha promesso un riscontro su proposte e richieste entro qualche settimana.

 Segnala link Segnala a facebook

Post:552 del 29/03/2010 ore 11:10:54  Ord.303 Non Scade da:in3rxg
Serata sul tema “Antenne a loop magnetico”
  Venerdì scorso, 5 febbraio 2010,si è felicemente conclusa la prima serata sul tema “Antenne a loop magnetico” condotta da Giorgio IW3AFT e da Marco IN3AVW.

Purtroppo l’improvvisa nevicata ha impedito a parecchi interessati di essere presenti, ma ai duri che
nonostante le avverse condizioni atmosferiche sono arrivati in Sezione è stato servito un MIX di informazioni veramente ricco e interessante.

L’immersione nell’argomento da parte della platea è stato immediato e le domande si sono susseguite a ritmo serrato, costringendo Giorgio ad abbandonare la traccia del discorso precedentemente preparato e Marco addirittura a “saltare” la presentazione video accuratamente montata (scaricabile dal link in fondo all'articolo) e che vale la pena guardare per l’efficacia con cui astrusi concetti matematici sono stati trasformati da Marco in linguaggio semplice e pratico alla portata di tutti.

Per concludere, informo che Giorgio ha dato la sua disponibilità a fornire serie limitate del materiale occorrente per la realizzazione dei modelli presentati a chi volesse cimentarsi nell’autocostruzione.

Con l’augurio di ritrovarci nelle serate che seguiranno vi saluto cordialmente

IN3 LFL Luciano



Scarica la presentazione

 Segnala link Segnala a facebook

Post:523 del 07/02/2010 ore 16:48:09  Ord.320 Non Scade da:in3rxg
Attestati di benemerenza a 3 soci
  Venerdì 18 dicembre 2009, in occasione dell'ultima riunione (con panettone e spumante) prima delle vacanze natalizie, sono stati rilasciati degli attestati di benemerenza a tre nostri soci.
Il Consiglio Direttivo ha infatti deciso di attribuire questo riconoscimento a:

IN3CQH, Luigi con la seguente motivazione:
"in qualità di Rappresentante A.R.I. nella Commissione d’esame per il conseguimento della patente di Radioamatore ha combattuto strenuamente per migliorare la soglia della percentuale di errore consentito nella soluzione dei Temi a Quiz portandola dal 12% al 28%."





IN3EOE, Francesco
con la seguente motivazione:
"in qualità di Consigliere e non, sosteneva con costanza  e particolare impegno tutte le attività della Sezione."





IN3YYQ Bruno con la seguente motivazione:
"in qualità di Segretario del Comitato Regionale T.A.A.  ha tentato di trasformare un branco di recalcitranti Presidenti di Sezione allo stato brado in un gruppetto di scalcagnati apprendisti contabili."

 Segnala link Segnala a facebook

Post:496 del 21/12/2009 ore 22:17:28  Ord.360 Non Scade da:in3rxg
Nuovi trasmettitori grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio
  Grazie all'interessamento del nostro socio IN3RYE (Giuseppe Broggi) e al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano la nostra stazione radio di è rimodernata con l'acquisto di due nuovi ricetrasmettitori.

Nei giorni scorsi infatti la ditta Telecrom di Bolzano ci ha consegnato un Kenwood TS480 e un Kenwood TS2000 che hanno subito trovato posto nella stazione radio. IN3ADD e IN3LFL hanno provveduto alla loro installazione e collaudo con ottimi risultati.

Finalmente abbiamo potuto rinnovare il parco radio, così da dare modo anche ai nuovi radioamatori che usciranno dal corso di poter operare nella stazione di sezione per fare pratica.

Speriamo al più presto di poter sosituire le antenne, che ormai sentono l'età, e avere così una stazione competitiva anche per i prossimi contest.

Qui sotto alcune foto delle due radio ancora "fresche di imballo".



Ringraziamo in particolare il socio Giuseppe IN3RYE per l'interessamento ed il disbrigo delle pratiche burocratiche presso la Fondazione Cassa di Risparmio, la Fondazione stessa e in particolare il Suo Vicepresidente Dr.  Andrea Zeppa per l'attenzione accordataci e concretizzata con la concessione del contributo, e Luca Zanoni titolare della ditta Telecrom per la fornitura delle apparecchiature a condizioni concorrenziali.



 Segnala link Segnala a facebook

Post:470 del 31/10/2009 ore 17:44:50  Ord.372 Non Scade da:in3rxg
Due giorni di didattica radio e divertimento con gli scout
  Il terzo week-end di ottobre per scout e radioamatori di tutto il mondo vuol dire JOTA (e JOTI), ovvero Jamboree on the Air: il raduno mondiale degli scout sulle frequenze radioamatoriali.

Quest'anno alcuni radioamatori della nostra sezione hanno vissuto, assieme a scout del CNGEI di Bolzano e degli Scout d'Europa di Merano, due giornate fra collegamenti radio e giochi ideati sempre come avvicinamento al mondo radioamatoriale. Luogo delle operazioni è stata l'accogliente casa di Tret, messa a disposizione dalla Parrocchia S.Spirito di Merano grazie all'interessamento dell'amico Vito IN3VST.

La mattina di sabato i radioamatori scout Maurizio (IN3RXG), Paolo (IN3LTQ) e Andrea  (IN3ECI), hanno raggiunto di buonora Tret dove già si trovava Vito (IN3VST), e assieme hanno iniziato a montare le antenne e le stazioni.




Gran lavoro per montare una antenna verticale Challenger multibanda (alta oltre 14 metri) che ha dato comunque ottimi collegamenti. Installate anche una windom 10-80m e una canna da pesca per i 20 m.

Vito intanto aveva piazzato l'antenna per i 2 m. e testava la stazione che servirà a collegare i radioamatori della regione.


Dopo pranzo i nostri radioamatori scout hanno verificato le stazioni radio montate e calibrato le antenne.


All'arrivo dei ragazzi IN3VST ha introdotto le due giornate spiegando brevemente il servizio dei radioamatori e la loro importanza nei collegamenti, soprattutto in Protezione Civile e durante le emergenze (come il recente terremoto de L'Aquila).

Quindi i ragazzi si sono diretti, in gruppi misti, alle 3 stazioni radio operanti dalla casa (2 HF e una VHF).

Nella prima base radio Paolo IN3LTQ cercava di collegare stazioni scout italiane sui 40 m, con alcune delle quali i nostri ragazzi sono riusciti a parlare.



Nella seconda base Andrea IN3ECI operava invece sui 20 m. Anche qui, utilizzando la lingua inglese, sono state collegate diverse stazioni con altri scout, portoghesi, francesi e di altre nazioni
.



La terza base era un po' più didattica. IN3RXG e l'amico Manfred IN3NMZ scout di Merano hanno fatto dei collegameti in locale, utilizzando in diretta dei palmari in bassa potenza.

I due radioamatori si sono collegati e quindi sono intervenuti anche i ragazzi, che a turno hanno dato il loro nome come secondi operatori, utilizzando l'alfabeto fonetico  e le sigle utilizzati dai radioamatori.
IN3RXG a sua volta faceva lo spelling di una parola o di una frase (sempre in questa modalità) e i ragazzi dovevano scoprirla, aiutati da IN3NMZ che spiegava a loro le varie caratteristiche e il modo corretto di operare. I ragazzi erano molto attenti ed interessati, speriamo che un domani questo seme radioamatoriale possa produrre frutti.


Dopo la cena i ragazzi si sono recati in un prato fuori del paese per fare attività scout riscaldati da un caldo fuoco.

Nel frattempo IN3ECI continuava a collegare in HF numerose stazioni scout.

La domenica mattina ci ha raggiunto anche Diego IN3MYP. I ragaazzi hanno fatto attività radio all'aperto con simulazioni di interventi radioamatoriali nelle comunicazioni alternative durante le emergenze. I ragazzi a squadre, sotto la guida di un radioamatore, hanno scambiato messaggi.


Anche in questo caso è stata importante la presenza di un radioamatore che ha spiegato le corrette modalità operative e aiutato i ragazzi nel corretto scambio dei "dispacci" assegnati loro. 

Nel pomeriggio è previsto il rientro.

IN3RXG, IN3ECI, IN3LTQ, IN3LQ, IN3MYP, IN3NMZ
 Segnala link Segnala a facebook

Post:458 del 18/10/2009 ore 09:00:47  Ord.374 Non Scade da:in3rxg
JOTA 2012 - Gli scout con la sezione ARI di Bolzano 20-21 ottobre 2012
  Il giorno 20 e 21 Ottobre il gruppo Scout si é radunato sul Monte Penegal in occasione del contest Jota 2012, qui puoi scaricare un documento sulla descrizione dell'attivazione:  

Descrizione del raduno da parte di IN3TGS,  link al documento:

Lettere di ringraziamento all ARI di Bolzano

 

link al radio scout Jota internazionale:

 

 Segnala link Segnala a facebook

Post:777 del 06/11/2012 ore 08:02:38  Ord.397 Non Scade da:mongiu
Catturata la volpe: bella figura dei bolzanini
  Domenica 11 ottobre, ore 9.00: Sul ripetitore R2 di Cles iniziano ad intrecciarsi con crescente frequenza i messaggi dei radioamatori delle varie sezioni della regione che stanno convergendo verso Predaia per la "Caccia alla Volpe" organizzata dal Comitato Regionale in collaborazione con la sezione di Cles.

Chi chiama chiedendo informazioni per raggiungere il rifugio "ai Todes ci", chi si da appuntamento a Coredo per un caffè prima di iniziare la salita verso il rifugio, chi ha già raggiunto i 1.400 metri di Predaia e sollecita gli amici ad affrettarsi.


Dopo un paio di giorni di brutto tempo e di pioggia, finalmente domenica chi ha accolto il bel tempo. Un bel cielo sereno e un tiepido sole ci hanno accompagnati per tutta la giornata, facendoci godere anche del magnifico panorama dei monti circostanti.

Una trentina di radioamatori di sono sfidati sui prati e nei boschi intorno al rifugio alla ricerca del segnale emesso periodicamente dalla "volpe".

Alla mattina, chi armato di mega antenne direttive, chi di un semplice palmare, i radioamatori della regione si sono impegnati per triangolare, con l'ausilio di una cartina e della bussola, il segnale emesso in frequenza. Le cose sono state rese un po' più complicate a causa di un vicino sblattero, ma alla fine tutti hanno concluso, con più o meno precisione, la prova.


Dopo un ottimo pranzo consumato in allegria al rifugio, scambiandosi le impressioni o spiegando le modalità di costruzione delle antenne o dei filtri utilizzati, la giornata è proseguita con la seconda e più impegnativa prova,


Preparate le antenne e incoraggiati dalle mogli e amici presenti i concorrenti si sono sparpagliati nei prati soprastanti il rifugio inseguendo il segnale della volpe che si spostava in continuazione .

Poi la volpe ha raggiunto la "tana" e un po' alla volta tutti i concorrenti sono riusciti a localizzare il segnale e ad individuare il trasmettitore.

Anche i nostri soci IN3RXG e IN3EBJ si sono dati da fare partecipando in coppia e riuscendo a fare onore alla nostra sezione con un 3. posto nella caccia del pomeriggio e un 4. posto nella graduatoria finale.



Dopo l'arrivo dell'ultimo concorrente i vari Commissari di percorso si sono riuniti per stilare la graduatoria.


E' quindi stato il momento di distribuire i numerosi premi ai vari concorrenti.


Anche se la Sezione di Trento l'ha fatta un po' da padrona, sia come numero di concorrenti che come punteggio in classifica degli stessi, i due partecipanti della nostra sezione IN3RXG e IN3EBJ, alla loro prima esperienza in questo tipo di competizione, si sono fatti onore.

Speriamo di essere più agguerriti nelle prossime occasioni!


IN3RXG ritira il premio per il 3. posto nella prova di localizzazione


IN3EBJ ritira il premio per il 4. posto nella graduatoria finale.


Ringraziamo il Comitato Regionale che, assieme alla Sezione di Cles, ha organizzato questa bella giornata di divertimento e, perchè no, di "sperimentazione tecnica", augurandoci di avere ancora occasioni di ritrovo simili.

E un grazie alla "volpe" che si è data da fare non meno che i concorrenti.


LE CLASSIFICHE:

Classifica localizzazione (mattina)
1. IN3HVL (Cles)
2. IN3XWE (Trento)
3. IN3EAY e IN3SAV (Cles)
4. IN3IZN e IN3YSK (Trento)
5. IN3GEN (Trento)
6. IN3RXG e IN3EBJ (Bolzano)
7. IN3FST (Trento)
8. IN3RYF (Trento)



Classifica Caccia all volpe (pomeriggio)
1. IN3IZN e IN3YSK (Trento)
2. IN3GEN (Trento)
3. IN3RXG e IN3EBJ (Bolzano)
4. IN3RYF (Trento)
5. IN3FST (Trento)
6. IN3XWE (Trento)


Classifica individuale combinata
1. IN3IZN e IN3YSK (Trento) - 17 punti
2. IN3GEN (Trento) - 15 punti
3. IN3XWE (Trento) - 14 punti
4. IN3RXG e IN3EBJ (Bolzano) - 13 punti
5. IN3HVL (Cles) - 10 punti
5. IN3FST (Trento) - 10 punti
5. IN3RYF (Trento) - 10 punti
6. IN3EAY e IN3SAV (Cles) - 8 punti


Classifica Sezioni con maggior numero di partecipanti
1. Trento (6)
2. Cles (3)
3. Bolzano (2)



Classifica Sezioni
1. Trento - 66 punti
2. Cles - 18 punti
3. Bolzano - 13 punti




 Segnala link Segnala a facebook

Post:454 del 11/10/2009 ore 21:01:41  Ord.405 Non Scade da:in3rxg
Ciclo solare in rialzo ?... o verso il Minimo di Dalton ?
  Secondo uno studio di David Archibald, lo studioso solare Australiano ritiene probabile che con il ciclo solare 24 inizierà una nuova fase climatica, piu' fredda, paragonabile al famoso Minimo di Dalton!

Archibald e' venuto a questa conclusione analizzando  i cicli 3 e 4 che precedettero a fine ‘700 i cicli 5 e 6 meglio conosciuti come Minimo di Dalton.

ecco il link in cui Archibald speiga le sue teorie:



 Segnala link Segnala a facebook

Post:410 del 08/05/2009 ore 12:10:16  Ord.414 Non Scade da:mongiu
Comunicazione importante dal Referente delle associazioni di Protezione Civile Nazionale
  ALCUNI GRUPPI FACENTI PARTE DI ASSOCIAZIONI NAZIONALI TELEFONANO ALLA SALA ITALIA CHIEDENDO L'AUTORIZZAZIONE A PARTECIPARE AI SOCCORSI. SIETE INVITATI AD INFORMARE I VOSTRI VOLONTARI CHE NON POSSONO ASSOLUTAMENTE RAGGIUNGERE LA ZONA INTERESSATA DAL SISMA SE NON PREVENTIVAMENTE AUTORIZZATI DALLE SINGOLE ASSOCIAZIONI NAZIONALI. AL PERSONALE AUTORIZZATO SI CONSIGLIA DI DARE IL FAX DI PRECETTAZIONE PER EVITARE PERDITE DI TEMPO AI POSTI DI CONTROLLO. GRAZIE, SALUTI! BEO
 Segnala link Segnala a facebook

Post:398 del 09/04/2009 ore 22:46:22  Ord.422 Non Scade da:mongiu
ARI di Bolzano in Abruzzo
  Alto Adige di Giovedi' 9 Aprile 2009

Riporto il testo trascritto:

ALTO ADIGE GIOVEDÌ 9 APRILE 2009

Allertati anche i radioamatori

BOLZANO. Tre radioamatori altoatesini sono partiti ieri mattina per l’Abruzzo. Si tratta di Antonello Mastino, Maurizio Tonolli e Roberto Marcolla. I tre, che fanno parte della sezione di Bolzano dell’Associazione radioamatori, hanno raggiunto le zone terremotate in seguito alla richiesta dal coordinaniento nazionale.
A mobilitare i radioamatori (fondamentali per le comunicazioni in caso dicalamità) è stato il dipartimeno
del consiglio dei ministri. La missione del gruppo altoatesirio, salvo diverse indicazioni, si dovrebbe concludere nella giornata di domani.



 Segnala link Segnala a facebook

Post:397 del 09/04/2009 ore 22:33:38  Ord.448 Non Scade da:mongiu
Se voi foste il giudice...
  Articolo apparso su: La Settimana Enigmistica del 21 Febbraio 2009 N. 4013 Anno 78, pag. 38

SE VOI FOSTE IL GIUDICE

Federico, un giovane radioamatore, un giorno che aveva sistemato le proprie apparecchiature in una vasta radura, venne avvicinato da una guardia venatoria che gli chiese di mostrargli l´autorizzazione all´uso di un apparecchio ricetrasmittente. Federico rifiutò, per cui venne denunciato e dovette affrontare un processo.
                        
- Un articolo del nostro Codice Penale - argomentò l´accusa - configura il reato di inosservanza dei provvedimenti dell´Autorità a carico di una persona che rifiuti di esibire un´autorizzazione di cui dev´essere munita per poter svolgere una determinata attività. E´ pacifico che l´imputato è incorso nella predetta infrazione, e pertanto dev´essere condannato.

 
        

- La richiesta di esibizione dell´autorizzazione amministrativa all´uso dell´apparecchio radiotrasmittente - ribatté la difesa - rientra nella competenza esclusiva della Polizia postale, mentre un agente venatorio è abilitato a intimare l´ordina di esibizione solo se vi siano motivi di sicurezza, di ordine pubblico o di igiene. Siccome nel caso in discussione non esisteva alcuna di queste particolari ragioni, la richiesta di esibizione deve ritenersi illegittima e l´imputato, non essendo ricorso in alcuna infrazione, dev´essere assolto.
 
                
        

        
        

Se voi foste stato il giudice,         
        a chi avreste dato ragione ?


Il radioamatore venne assolto. La corte di Cassazione ritenne infatti che in quel caso non si configurava il reato di inosservanza dei provvedimenti dell´Autorità, non potendo considerarsi legittimo l´ordine di esibire la prescritta autorizzazione, impartito da un vigile venatorio a un radioamatore. (Sentenza del 2003. Studio avv. Gagliardi).

 
E´ stato rilasciato 1 commento
Ma forse la guardia venatoria ha scambiato il radioamatore per un cacciatore o pescatore (poi se aveva la canna da pesca come antenna ?)....e il radioamatore non avendo nessuna licenza di pesca e di caccia, andava punito!.
Commento rilasciato da in3rwy alessandro il 05/03/2009 ore 09:45:24  :
 Segnala link Segnala a facebook

Post:358 del 05/03/2009 ore 09:45:24  Ord.718 Non Scade da:mongiu
Finita la sperimentazione in 70MHz
  

Con un fax all'Associazione Radioamatoriale Polo Positivo, il Ministero Sviluppo Economico Comunicazioni nei giorni scorsi comunicato che non verrà prorogata l'autorizzazione (scaduta a fine anno 2008) per la sperimentazione da parte dei radioamatori sulla banda del 70MHz.


Qui sotto il testo e copia del fax:

In riferimento alla richiesta di codesta assoclazlone radioamatoriale per il rinnovo dell’autorizzazione scaduta il 31.12.08, per continuare la sperimentazione nella banda di frequenze 70 MHz, si comunica che il Ministero della Difesa, gestore ed utilizzatore della banda di frequenza in questione (D.M. 13 novembre 2008), ha espresso parere negativo. Pertanto non e possibile rinnovare l' autorizzazione richiesta.

                                                                                                                  Il Direttore Generale
                                                                                                                Ing. Francesco Troisi
Ministero Sviluppo Economico Comunicazioni


Con altro fax il Ministero ha comunicato anche a tutte le associazioni radioamatoriali che "è allo studio una rivisitazione della normativa tecnica vigente concernente l’esercizio dell’attività radioamatoriale con particolare riferimento anche alle autorizzazioni generali per stazioni ripetitrici automatiche non presidiatee pertanto da parte del Ministero verrà effettuato un censimento dei numerosi ripetitori italiani, al fine di "identificare il numero e la portata delle stazioni ripetitrici già esistenti, anche al fine di assicurare sia il corretto funzionamento che l’eliminazione di eventuali disturbi ai servizi di comunicazione elettronica".
Pertanto, prosegue il comunicato, verranno sospesi tutti i procedimenti di rilascio di nuove autorizzazioni per nuovi ripetitori.




 Segnala link Segnala a facebook

Post:331 del 22/02/2009 ore 08:31:07  Ord.504 Non Scade da:mongiu
Arrivano i primi nominativi...
  

I primi due nominativi assegnati ai partecipanti al corso per radioamatori, organizzato negli ultimi mesi del 2008 dalla nostra Sezione sono state due XYL.
Paola IN3EBJ e Sabrina IN3EBN hanno avuto proprio in questi giorni la comunicazione del nominativo loro assegnato.
A presto le sentiremo gorgheggiare i loro "CQ CQ" nell'etere altoatesino, e siamo sicuri che gli OM risponderanno a frotte!

Senz'altro nei prossimi giorni arriveranno i nominativi anche ad altri nuovi amici promossi all'esame ai quali chiediamo di comunicare il nominativo al nostro presidente IN3LFL e ... di passare in sede con una buona bottiglia per festeggiare il crescere della grande famiglia dei radioamatori di Bolzano.
Gli altri nominativi :
Alois         IN3 EBX
Gerd         IN3 EBZ
Andrea     IN3 ECI
Umberto  IN3 ECM

 Segnala link Segnala a facebook

Post:339 del 23/02/2009 ore 18:09:33  Ord.530 Non Scade da:mongiu
Gruppo Radioamatori Sardi nel Mondo
  

Con immenso piacere Vi informo della mia idea nata qualche anno fà, ma concretizzatasi con il grande aiuto di Mario Lai IT9SER solo all’inizio del 2009.

L’idea era quella di poter unire noi Radioamatori Sardi che per svariati motivi, abbiamo lasciato a malincuore la nostra amata Isola. Creare un gruppo dove poter scambiare le nostre esperienze, le nostre attività in campo radiantistico e non solo; cercando ovviamente di restare uniti con la nostra Isola e con i nostri amici Radioamatori Sardi . Il nostro scopo è quello di unire e non di allontanare; cercare cioè di avere un’unica e sana passione, senza fare distinzioni o preferenze tra un’associazione e l’altra. Nel nostro gruppo non esistono disparità, differenze sociali, nomine, incarichi particolari, onorificenze, o particolari riconoscimenti; uno per tutti e tutti per uno. Teniamo a precisare che l’unico comun denominatore non è altro che la radio e il suo mondo.

La nostra pagina internet, è quella che maggiormente ci tiene legati e dove ognuno è libero di proporre le proprie esperienze e attività. E’ la nostra finestra aperta verso tutti la quale ci permette di essere conosciuti dal mondo intero; chi siamo, quali sono le nostre tradizioni, i nostri costumi. A sua volta serve ancora per segnalare le proprie e future attività radiantistiche in Sardegna, e può anche servire come spazio libero per tutti, dove inserire commenti ed immagini di chi ha avuto modo di visitarla e fare attività dx con il prefisso IS0 o IM0.

Voglio anche segnalare e ringraziare quanti hanno partecipato in occasione della mia presenza a Cagliari nel mese di Agosto. E’ stato il nostro primo incontro conviviale del gruppo, una serata all’insegna dell’amicizia e del radiantismo; nella quale abbiamo dato ampiamente spazio alla radio ma anche a quello che di meglio ci offre la nostra cucina.  In tale incontro sono stati consegnati gli attestati di partecipazione al gruppo. Tra i tanti ospiti al tavolo graditissime presenze quali; quella di Giancarlo Sanna IS0ISJ (Presidente dell’Associazione Radioamatori Italiani), di Franco Bacchetti IS0VSU ( Presidente dell’Associazione Radioamatoriale Sardinia QRP club), e di tanti altri graditissimi radioamatori con le rispettive YL. IS0VSU-IS0ISJ-IS0IGV-IS0SZU-IS0AGY-IS0KHG-IS0QPA-IW0UII-IS0MLS-IS0AWZ-IS0PEV-IS0MKX-IS0SLM.

Sono convinto che questa piacevole esperienza possa ripetersi in futuro, e magari con un numero sempre maggiore di partecipanti.

Vi invitiamo tutti quanti a visitare la nostra pagina internet.

A nome del GRSNM un grazie a tutti.

 

 

                                                                       Giorgio Laconi IZ3KVD SRW #001

                                                                           Mario Lai IT9SER SRW #002

Web: www.grsnm.it.gg

Mail: info@grsnm.org

 Segnala link Segnala a facebook

Post:488 del 27/11/2009 ore 08:35:56  Ord.678 Non Scade da:in3rxg
Elezioni CDN ARI Risultati
  Questi sono i risultati:

Consiglio Direttivo

1 i1jqj 2455 Mauro Pregliasco
2 i4awx 2149 Luigi Belvederi
3 i2mqp 2079 Mario Ambrosi
4 i0sny 1718 Nicola Sanna
5 iv3six 1440 Claudio Desenibus
6 iv3fsg 1421 Elvira Simoncini
7 is0isj 1336 Giancarlo Sanna
8 in3ygw 1327 Antonio Mastino

9 i8iem 1290 Alfredo Migliaccio
10 ik1pmr 1235 Andrea Panati
11 i7ozv 1229 Antonio Candia
12 ik1qfm 1158 Elisabetta Sciolla
13 iz0eik 1140 Erica Sanna
14 i1anp 1130 Mario Alberti
15 i8ygz 1129 Pino Zamboli
16 i6dqd 1086 Antonino Di Camillo
17 i2wij 1071 Roberto Soro
18 i5clc 1052 Carlo Luigi Ciapetti
19 i4yhh 998 Claudio Pocaterra
20 iz7gwz 952 Maurizio Del Pesce
21 it9ics 883 Santo Coppola
22 iz3dba 712 Giacomo Bianchi
23 ik2duw 711 Antonello Passarella
24 i0ocd 703 Christine Renaud
25 i3sgr 698 Giancarlo Salvadori
26 i2mov 668 Flaviano Moro
27 ik0ngl 596 Gian Mario Ventura
28 i0zy 558 Gianfranco Scasciafratti
29 i3pvb 545 Gianpietro Casagrande
30 ik1zoz 438 Alfredo De Nisi
31 ik7jwx 429 Antonino Mallamaci
32 iw9dzv 362 Giuseppe Gaudenzi
33 iz6aba 338 Mario Di Iorio
34 ik0zcw 333 Alberto Devitofrancesco
35 iz1gvk 286 IZ1GVK
36 ik7hpj 284 Michelangelo Ninni
37 iz0bvu 169 Lorenzo Raichini


SINDACI

1 i2gcx 2637 Gianfranco Baccarini
2 ik1zoz 2371 Antonino Mallamaci
3 i2mqp 2129 Mario Ambrosi

4 ik0esw 2012 Teodoro Fellico
5 i0sny 1702 Nicola Sanna
6 ik0yqj 1068 Francesco Caccamo
7 it9zgy 420 Pietro marino
8 z6aba 343 Mario Iorio
9 iz7evz 338 Feliciano Viola

 Segnala link Segnala a facebook

Post:155 del 06/10/2008 ore 00:00:11  Ord.697 Non Scade da:mongiu
Articolo sui radioamatori
  

Sul periodico QUI BOLZANO uscito in questi giorni c'è un articoletto sui radioamatori a firma Gennaro Ferrara.
L'articolo riporta un'intervista al nostro socio Paolo Patergnani IN3QPX in cui viene illustrati il modo in cui si diventa radioamatori e l'impegno dei radioamatori nella Protezione Civile.


Leggi l'articolo



 Segnala link Segnala a facebook

Post:487 del 20/11/2009 ore 17:59:25  Ord.699 Non Scade da:in3rxg
 

© Copyright by IN3RWY